Ricerca

» Invia una lettera

Coscienze sporche

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

21 ottobre 2007

Sulla prostituzione l’unica cosa sporca sono le vostre coscienze!
Ma è mai possibile che si parli di prostituzione solo per le prostitute che disturbano e sporcano e mai per i clienti che ne determinano il (ricco) mercato? ma è possibile che non si possa dire apertamente che le prostitute esistono solo perché gli uomini le pagano per fare sesso? Perché non dobbiamo ammettere che la prostituzione è una sconfitta sociale e che dobbiamo conviverci finché gli uomini non impareranno a “usare” la loro sessualità in modo diverso? (cioè da uomini e non da animali?) Povere ragazze, oltre il danno la beffa: le “importano” con violenza, le costringono a stare sulla strada esposte al pubblico disprezzo (e in casa sarebbe anche peggio, perché invisibili) le usano violenza fisica e psicologica, spesso hanno figli lontani e a loro volta violati e tutto per che cosa? per accontentare gli istinti dei “nostri” uomini perbene!
Ma se non ci sono soluzioni, almeno smettiamola di lamentarci, sarebbe meno ipocrita e la famigliola “per bene” cambi il bosco dove passeggiare, ve ne sono altri meno “sporchi”, per ora.
Buona domenica!

Rosangela Grespan

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.