Ricerca

» Invia una lettera

Craxi visto da politico

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 ottobre 2007

Egr. Direttore,
il dibattito apertosi sulla questione Craxi, dopo l’invio di una mia lettera mi ha felicemente sorpreso. A parte i soliti livorosi, ho molto apprezzato l’intervento del dottor Eros Barone che, come afferma, da marxista-comunista, ha dato una lettura storica dell’opera politica dell’on. Bettino Craxi.
E’ la prima volta che mi capita di leggere un’analisi così approfondita, non di parte, anche se proviene da chi non ha condiviso le idee riformiste dello statista Craxi.
Se nella sinistra italiana, e nel nuovo Pd, ci fossero dirigenti come il dottor Eros Barone il lungo esilio dei socialisti in Forza Italia potrebbe – chissà – interrompersi per tornare nell’alveo della loro storia cominciata a Genova.
Mi ha poi colpito, questa volta negativamente, l’assenza in questo dibattito, di interventi dei soliti ospiti fissi, dirigenti di partito. Ma così va la politica, oggi. Meglio lettere come quella cho ho citato, che interventi di mestieranti della politica. Mestieranti nel senso che lo fanno di mestiere.

Grazie Direttore per lo spazio che contiua a dare a chi non ha voce.

Cordialmente,

Roberto G. Corni, Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.