Ricerca

» Invia una lettera

Cuntentess inscì!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

28 giugno 2011

Egr. direttore,

so di aver deluso Ismaele, e lo deluderò ancora di più rispondendogli in Italiano e non in lingua padana. Mi è sembrato rispettoso nei confronti di coloro che potrebbero avere qualche difficoltà di traduzione. Ad ogni modo, al contrario di quel che fa lui, rispondo punto per punto.

So che in Italia è permesso parlar male del Papa ma che a parlar male di Napoletano si rischia la lapidazione. So però di avere il diritto di dire quel che penso: l’eventuale decreto di cui si parla non sarebbe scorretto perché aiuterebbe i Napoletani, ma perché sarebbe una fregatura ai danni di tutti gli altri.

“la legg da applicaa”: se non la ha trovata nemmeno lui…..

“la legg da applicaa….. dev pensagh el Governo”: impossibile, il potere legislativo, se non si sa, è del Parlamento ( Cost. Art. 70 ).

“a fa quai cos d’alter” = decreto legge come da Art. 77? Ok! Ma, una volta scartato un decreto balneare o truffa, resta pochino. Ad esempio resta la mia proposta di usare gli stessi metodi in uso nella UE: il Governo dovrebbe emanare un bel decreto con pesanti sanzioni pecuniarie per chi non si è adeguato alle norme GIA’ ESISTENTI. Se a Bruxelles sono certi che questo sia il rimedio per tutti i mali, proviamo ad usarlo anche noi poveri Italiani.

Tutto il resto della lettera, caro Isma, è completamente fuori tema. In via confidenziale le confermo che sono fatti noti, anche se hanno subito un bel lifting.

PS.

“Tant bei salut a la so cà (da la libertà)”: errore! Sono sempre stato politicamente apolide, anche se di ceppo destrorso. Sul futuro non accetto scommesse, ma attualmente non ho padroni da riverire, io.

Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.