Ricerca

» Invia una lettera

Destra o sinistra? Solo onesti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 aprile 2011

Egregio direttore,
vorrei approfittare dello spazio che il suo giornale concede per fare un appello agli Italiani. Oggi l’Onorevole Fini viene accusato di essere di sinistra, come se essere di sinistra fosse un difetto o una vergogna. Io credo che vista l’Italia di oggi e soprattutto vista l’evoluzione (o meglio a mio parere l’involuzione) in corso nei palazzi della politica, sia quella romana ma anche quella locale, sia ora di mettere da parte queste vecchie distinzioni per metterne in campo alcune più attuali, ovvero è ora di cominciare a distinguere i politici, tra onesti e “mariuoli” (per dirla alla Craxi), tra chi persegue l’interesse generale e chi privilegia il proprio tornaconto, grande o piccolo che sia. Se gli Italiani non impareranno a farsi rappresentare da politici onesti che si muovono nell’interesse generale, lasciando a casa quelli che si preoccupano solo di interessi di pochi o addirittura dei propri, allora per questo paese non c’è speranza di un futuro migliore.

Occorre una svolta forte che deve partire dagli italiani stessi, attraverso l’arma del voto, a partire dalle prossime amministrative. Lamentarsi non basta e non serve a niente, bisogna usare le armi che la democrazia ci mette a disposizione, facendo ben attenzione che sono armi insidiose che a volte ti si rigirano contro. Per questo prima di usarla, l’arma del voto, occorre informarsi bene, sapere bene chi è la persona a cui si da il voto, se la si può oggettivamente collocare tra gli onesti o tra i mariuoli. E si faccia bene attenzione alla propaganda, che viene distribuita a piene mani e che nasconde spesso le reali intenzioni dietro le immancabili attraenti promesse. Forza Italiani, quelli che tutti i giorni fanno il loro dovere, quelli che pagano tutte le tasse, quelli che rispettano e aiutano il prossimo, quelli che pensano che essere “furbi” non debba per forza essere un vanto, insomma tutti quelli che vivono una vita “normale” e onesta, facciamo uno sforzo e proviamo a lasciare perdere destra e sinistra e affidiamo le sorti dei nostri Comuni e dell’Italia tutta solo a persone che, oltre che capaci, siano anche di provata onestà.
Un cordiale saluto

Giancarlo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.