Ricerca

» Invia una lettera

Diciottenni in Parlamento?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

25 aprile 2011

Egregio Direttore,

desidererei conoscere il pensiero dei Suoi lettori in merito alla notizia concernente la proposta contenuta nel ddl costituzionale approvato dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, che prevede per i giovani di diventare deputati a 18 anni e senatori a 25 anni.

Questa proposta, a mio modesto parere, è semplicemente assurda. Per carità, senza nulla togliere alla fiducia che dobbiamo avere nei confronti dei giovani, per le loro capacità, maturità, intraprendenze e quant’altro, la loro canditatura può anche andar bene come consigliere comunale ma non in Parlamento. Mi sembra eccessivo caricarli di un così pesante fardello, di impegni tanto importanti e responsabilità non indifferenti.

Un affare di tale portata dovrebbe essere prima sottoposto, vagliato, valutato e digerito dall’opinione pubblica e poi discusso in Parlamento. Penso che i giovani hanno bisogno di ben altre attenzione per i loro problemi odierni e non rincorrere scalate per andare al potere.

Cari signori del Governo perché non presentate una proposta per ridurre il numero dei parlamentari? Eppure ciò rientrava nel vostro programma preelettorale.

Cordiali saluti.

Martino Pirone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.