Ricerca

» Invia una lettera

Donne e Brunetta

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

2 aprile 2009

Caro direttore,
oggi il ministro Renato Brunetta ha sollevato l’ennesimo putiferio, dichiarando di fatto che le donne della pubblica amministrazione (mi auguro abbia detto "alcune", almeno per evitare dannose generalizzazioni) utilizzano una certa parte del loro orario lavorativo per andare a fare shopping. Ha ragione, ha torto, per me non è questo il punto. Infatti, mi stupisce che a svolgere la fondamentale battaglia nei confronti dello spreco di denaro pubblico sia stato chiamato un personaggio dal triplo incarico, e quindi dal triplo stipendio: ministro della Pubblica amministrazione, professore ordinario di economia a Tor Vergata, parlamentare europeo. Con che risultati? Ad esempio, essere il 611° parlamentare (su 785) a Strasburgo come numero di presenze, partecipando al 48,21% delle riunioni. E portandosi a casa 12.000 euro al mese, per saltare un’assemblea ogni due. Non male per chi vuole essere paladino della lotta ai fannulloni.
Cordiali saluti

Marco Regazzoni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.