Ricerca

» Invia una lettera

…e il trenino dov’è?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

5 dicembre 2009

Caro direttore,
Adoro Ciock&Va. A dire il vero io adoro le feste popolari, i mercatini, le bancarelle. E mi piacciono tutte le manifestazioni che svecchiano il centro varesino, illuminandolo di una luce nuova.
Per questo, stamattina, appena partono le iniziative cioccolatose, mi fiondo in centro. E, già che ci sono, invito gli amici milanesi, quelli che basta portarli alla Schiranna e vanno in estasi, e al Sacro Monte rischiano addirittura l’infarto. Non saranno insensibili al fascino del cioccolato!
In effetti no: niente da dire. Prezzi a parte, le bancarelle di Piazza Montegrappa soddisfano ogni palato, in Comune ci gustiamo una splendida dimostrazione firmata Perugina, e (anche se non c’entra niente), apprezziamo lo spettacolo dei pompieri in Piazza Repubbblica. Di manifestazioni per il pomeriggio se ne prevedono parecchie, anche ciocco-letterarie con la vostra bravissima Radman. Da questo punto di vista, niente da eccepire.
Ma, onestamente, gli amici milanesi avrebbero preferito un giro in Rinascente, perchè qui c’è veramente poco altro.
Cosa manca? Manca – secondo me, ovviamente – quella che i professoroni del marketing del territorio chiamerebbero "condivisione d’intenti". Sì, c’è qualche bancarella, c’è qualche iniziativa, ma tutto intorno, tanto per parlar chiaro, non gliene frega niente a nessuno. Fosse Halloween ci sarebbero zucche e ragnatele ovunque, ma del cioccolato i negozianti se ne impippano.
Se avessi un’attività commerciale, come minimo spalmerei le vetrine di Nutella e non andrei in rovina (non più del solito) offrendo due cioccolatini ai bambini che entrano in negozio.
E poi mancano le informazioni. Stamattina ho chiesto a tre standiste Lindt, peraltro gentilissime, se avessero notizie del trenino che fa il giro città. Non ne sapevano nulla, nemmeno se esistesse davvero… E magari non esiste, ma resta il fatto che dovrebbero saperlo.
"E’ solo il primo giorno" mi dice mio marito per difendere l’iniziativa. Ho capito! Ma sono 4 giorni, non una stagione intera, non ci si può permettere un tale spreco, in giornate che sono già un facile richiamo per lo shopping prenatalizio.
Detto questo, io domani ritorno a Ciock&Va. Perchè mi piace, semplicemente. Ed è proprio questo il motivo per cui vi scrivo: un filo di entusiasmo "condiviso" non farebbe male.
Di bellezza (se n’è parlato di recente) a Varese ne abbiamo da vendere, ma se speriamo che basti, non dico a richiamare i benedetti flussi turistici, ma almeno a soddisfare per due ore gli amici milanesi, sbagliamo di brutto.
cordiali saluti e buon lavoro
 
Silvia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.