Ricerca

» Invia una lettera

È lecito malignare sulla Corte Costituzionale?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

8 giugno 2011

classid="clsid:38481807-CA0E-42D2-BF39-B33AF135CC4D" id=ieooui>

Egr. direttore,

il 6 giugno l’avv. Quaranta è diventato Presidente della Corte Costituzionale. Il fatto che abbia 75 anni è perfettamente normale in uno Stato come il nostro che è retto da vegliardi.

Siccome ricordavo che il suo predecessore era stato eletto di recente, ho controllato la data e scoperto che il prof. De Siervo era stato eletto il 10 dicembre 2010 ed aveva terminato l’incarico il 29 Aprile 2011, dopo ben 4 mesi e 19 giorni.

Mi è sembrato un periodo molto breve e sono andato a vedere l’elenco dei presidenti, che, detto fra noi, è molto lungo. Ho dato un’occhiata alle durate in carica e scoperto che sono molto brevi. Pensavo che il record di velocità appartenesse al prof. De Siervo, invece no, è di tal prof. Caianiello che è riuscito a restare in carica solo un mese e mezzo ( 55 giorni ).

Meravigliato da questa rapidità di alternanze, insolita nel mostro Paese, ho cercato il motivo. Siccome a pensar male….. mi è sembrato di poterlo attribuire ai benefit di cui godono gli ex presidenti. Non sono pochi: vitalizio, autista, auto completamente spesata, è pattuito persino il rimborso della pelle di daino, eccetera. Facendo turni di presidenza brevi riescono a goderne quasi tutti.

Di fronte ad una scoperta del genere, posso solo dire: “povero pantalone che paga per tutti” e sperare che la Corte abbia almeno un funzionamento impeccabile.

Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.