Ricerca

» Invia una lettera

E’ ora è ora, pensione a chi lavora!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

27 agosto 2011

Egregio direttore,
perdoni il qualunquismo. Non so se il ministro Calderoli al meeting di CL di Rimini ce l’ abbia  mandato qualcuno o si sia presentato da solo. Sta di fatto che la fervida fantasia del ministro leghista, addetto alla “semplificazione normativa”, ha partorito, dopo quella della soppressione dei piccoli comuni, un altro topolino sulle pensioni. Non so quanto condiviso dalla squadra ministeriale e dallo stesso premier. “Bisogna andare a interessarsi delle pensioni di chi non ha mai lavorato” – ha pontificato Calderoli, nella calura estiva riminense, mettendo nello stesso mazzo le reversibilità  o l’ indennità di accompagnamento alla luce anche del reddito.  Bravo, signor ministro. Ma quando si arrovella il cervello per ridurre le spese non dimentichi la soppressione di tutte le province, degli enti inutili ed il numero dei parlamentari. L’ espressione “…di chi non ha mai lavorato” si riferiva, forse, ai vitalizi (laute liquidazioni comprese) dei parlamentari di lungo o brevissimo corso? Infatti, con tutto il rispetto, la casta non può annoverarsi fra le  categorie di lavoratori sottoposti a mansioni usuranti né devono consumarsi per 30/40 anni sugli scranni parlamentari facendo fatica per arrivare a fine mese. Se tutto va bene lavorano (si fa per dire) dal martedì pomeriggio al pomeriggio del giovedì, accuduti con amore  da mamma Camera o papà Senato con le mille premure che costano al contribuente milioni di euro.
Giovanni Mele – Luino

Giovanni Mele – Luino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.