Ricerca

» Invia una lettera

“Ecco come autogestiamo il liceo Cairoli”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

27 novembre 2012

Salve. Sono Sharon Battaglia, rappresentante d’istituto del Liceo Classico Ernesto Cairoli di Varese, e mi sembra doveroso illustrarvi quali attività con precisione si sono svolte quest’oggi all’interno della nostra scuola.

 
Quest’oggi gli studenti del Liceo Classico Ernesto Cairoli di Varese hanno avuto l’opportunità di dimostrare di essere in grado di gestire autonomamente le proprie lezioni, in maniera tale da offrire interessanti alternative alle lezioni normalmente svolte in classe. Innanzitutto, a partire dalle ore 8 della mattina, si è svolta per breve tempo un’assemblea illustrativa del denso programma dell’intera giornata. Gli studenti si sono immediatamente mobilitati al fine di affiggere e rendere a tutti visibili degli striscioni, appositamente preparati per l’occasione, in cui si rivendicava soprattutto il diritto allo studio che ciascuno di noi ha.

Le attività previste per la mattinata sono state le seguenti: Cineforum dalle ore 9.30 e dalle ore 11.30, in cui si aveva la possibilità di vedere i film” V per Vendetta”, “L’attimo fuggente” e “Come te nessuno mai”; questo stesso cineforum si è ripetuto anche nel pomeriggio, a partire dalle ore15.30 (in cui sono state riprese tutte le attività) e dalle ore 17.30. Contemporaneamente si è assistito alla Lettura individuale di quotidiani per tutta la mattinata, cosi’ come per tutta la mattinata c’è stato il corso di Creazioni concettuali (espressioni artistiche ed essenzialmente pittoriche a partire da concetti filosofici). Proseguendo, a partire dalle ore 9.30, si è tenuta un’interessante lezione di storia, più precisamente sugli Anni di Piombo, da parte di Davide Longo, ex alunno di quest’istituto. Ulteriore ex alunno presente era Michele Minà, che ha tenuto un corso di scrittura, sulla concezione di scrittura breve di Italo Calvino, a partire dalle ore 10.00. Uno degli altri 3 rappresentanti d’istituto, di nome Alesssandro San Biagio, ha organizzato una lezione di letteratura, riguardante la figura di Vladimir Majakovskij, ugualmente dalle ore 10.00. Nel frattempo, dalle ore 11.00 in poi, Fabio Bertetto, esperto esterno, ha sostenuto una lezione di attualità, il cui oggetto era “TAV- Panoramica sul deficit democratico europeo”. Cosi’ si è conclusa una mattinata a dir poco interessante, a detta di tutti organizzata in maniera praticamente impeccabile.

Dalle ore 13.00 fino alle ore 15.30 gli studenti hanno potuto innanzitutto pranzare e in secondo luogo dedicarsi ad altre attività. Ad esempio, per alleggerire gli animi dopo un’intensa mattinata, il cui livello culturale è stato evidentemente elevato, ci si è limitati ad ascoltare della musica e a ballarla. Per quanto concerne il pomeriggio, durante quest’ultimo ha avuto nuovamente luogo il Cineforum (come già detto), e assieme a esso ulteriori attività. La lettura individuale di giornali è stata sostituita, a partire dalle ore 15.30, dalla rassegna stampa, ossia da una riflessione determinata dalla precedente lettura di titoli di giornale, gestita da due disponibili alunne della scuola: Marta Castelli e Valeria Moschella. Ulteriori due loro compagne, Francesca Crugnola e Silvia Milanese, che nel corso della mattinata si erano recate in visita d’istruzione a Milano per vedere la mostra di Picasso li’ presente, hanno per l’appunto tenuto una lezione di storia dell’arte, incentrata sulla figura del celebre pittore. Rispettivamente dalle ore 15.30 e dalle ore 16.00, si sono tenute, da una parte, una lezione di diritto, e più nello specifico sulla violenza sulle donne, da parte di Marzia Giovannini, che ha impressionato i presenti descrivendo casi di violenza che hanno coinvolto nostri concittadini, di conseguenza casi da noi poco distanti, e dall’altra una lezione di filosofia, sulla nascita della tragedia in Nietzsche, tenuta da un ulteriore ex alunno, di nome Stefano De Feo. Michele Minà, già nominato, ha fatto un’altra lezione, stavolta sulla lingua e il sessismo contenuto in essa. Infine, con Anna Broggini (anch’essa ex alunna) si è potuto partecipare a una lezione di letteratura Wislawa Szymborska dalle ore 15.30. Alle ore 18.00, se pur in numero esiguo (appena un centinaio) si è verificata un’assemblea conclusiva, durante la quale, mediante accese discussioni, si è dibattuto a lungo su come proseguire questo forma di protesta. Nonostante le incomprensioni, si è infine giunti alla conclusione che domani, martedi’ 27 novembre 2012, dalle ore 7.00 di mattina, gli studenti occupanti del Liceo Classico Ernesto Cairoli, dimostreranno, come quest’oggi, di avere davvero moltissimo da dire

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.