Ricerca

» Invia una lettera

Facciamo riemergere la storia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 ottobre 2007

Caro direttore Giovannelli e redazione,
permettetemi di dissentire dall’amico Paolo, vicino delle stesse antiche Case Gotiche di Velate.
Guardate le stesse sue foto: sta riemergendo la storia (l’antica rizada di una via dell’antico borgo che portava al “Monte di Vellate” ora Sacro Monte ).
D’accordo quindi tappare qualche evidente buco ma sarebbe un grave errore coprire di nuovo la rizada con anonimo asfalto.
Quel tratto di via Lanfranconi, le piazze ed alcune strade storiche di Velate meritano un progetto di ripristino della rizada (con adeguati camminamenti lastricati).
Velate merita, come già realizzato in tanti borghi storici italiani, di recuperare e reinterpretare la propria storia: su questo chiedo da anni maggiori risorse all’amministrazione comunale (che concentra la maggior parte delle attenzioni sul centro storico).
In anni recenti la circoscrizione (me compreso quando ne ero vicepresidente), il centro culturale ed il fattivo costante operare dei volontari del Circolo Famigliare hanno pazientemente ottenuto il ripristino e la manutenzione delle residue rizade del Borgo (via S.Cassiano, via Alla Vasca, via Pontida….), il rifacimento dell’illuminazione pubblica e della segnaletica (riducendo gli incidenti del 90%).
Grazie quindi agli uffici lavori pubblici e viabilità del comune che in questi giorni stanno ripristinando la segnaletica orizzontale e verticale dell’intero borgo con attenzione alla sicurezza (nuovo rallentatore in via Pontida presso le scuole e specchio tra via Duca D’Aosta e via Piatti.
E’ normale conquistarsi la “prima pagina” con l'”ottusità” dei pubblici amministratori, molto più difficile con i buoni risultati (dati per scontati) ottenuti con l’impegno costante, e la pazienza, di molte persone.
Ora sarebbe più costruttivo concentrarci su quanto può essere realizzato a breve: completamento percorso pedonale protetto su via Saffi, progettazione ripristino della rizada su Via Duca D’Aosta, completamento rizada via S.Cassiano……
Perchè non collaborare tutti a migliorare quello che ci circonda, invece di limitarci al facile sport della critica di chi opera?

Cordiali saluti

Giancarlo Di Ronco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.