Ricerca

» Invia una lettera

Farioli, Grillo e…il comico

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 novembre 2008

Caro direttore,
il Sindaco di Busto Arsizio vuole querelare Beppe Grillo per diffamazione: la cena l’aveva pagata lui, sostiene, e non il comico (il comico è riferito a Grillo, tanto per non creare equivoci).
Perbacco, se così fosse ha tutte le ragioni, ci mancherebbe.
Poi però attacca una filippica contro Grillo perchè è miliardario, fa la morale e vive in barca.
Non dice però che i soldi non li ha rubati a nessuno, se li guadagna e paga le tasse
Del resto il signor Sindaco dovrebbe sapere che i comici in italia se la passano piuttosto bene; ne ha giusto lui uno in casa.
Con un particolare: che i guasti combinati dalle sue “boutade” le paghiamo noi, un esempio per tutti: Rete 4. Il giocattolo del Comico costa 130 milioni all’anno a noi cittadini.
Vuol dirmi il signor Sindaco perchè mai io che vivo di poco devo pagare per il Comico che è miliardario, ci fa la morale e possiede ben altro che una barca?

Roberta Lattuada

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.