Ricerca

» Invia una lettera

Gae Aulenti voglio ricordarla così

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

5 novembre 2012

Ricordo di un giorno a Milano quando un gruppo d’intellettuali brindò con lo champagne alla morte di Indro Montanelli.
Fra tutta quella crema c’era anche lei: Gae Aulenti.
Montanelli, in barba all’autrice del monumento "Ago e Filo", la scampò.
Ricordate pure di lei anche questa infamia.
Oggi tutti a incensarne la morte, per autoincensarsi.
In testa a tutti col turibolo il presidente della repubblica federale d’Italia Napolitano.
Nata in Friuli da un padre arrivato qui da altro dove e per altri meriti.
Non è mai stata friulana: forse neanche italiana.
Internazionale sì.

Renzo Riva

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.