Ricerca

» Invia una lettera

Gallarate e la valle dimenticata

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 aprile 2011

 Egr. Direttore,
in questi tempi di campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative non si puo’ non approfittare per rimarcare come la politica cittadina puo’ essere lontana dalla realtà dei quartieri
e di alcune zone in particolare. Io vivo in una oasi lontana dal traffico cittadino sia locale che di transito, se si fa eccezione per i due orari di punta di accesso ai complessi scolastici (medie – liceo classico – liceo scientifico – liceo linguistico).
Non posso non apprezzare la tranquillità ed il silenzio di questa zona ma a tutto ciò, in fondo non voluto dalla amministrazione comunale, fa riscontro una sensazione di abbandono e dimenticanza, quasi non fossimo cittadini a pieno titolo.
In questa sacca, chiusa tra le ferrovie, la collina di Crenna e la discesa da questa, vive almeno un migliaio di persone. E’ vero abbiamo le scuole, che a noi portano solo gli scarichi delle auto
che si affollano negli orari di entrata e uscita. Non abbiamo un negozio, ma proprio di nessun tipo.
Salvo una pizzeria vicina alle scuole non c’è neanche un bar. Non abbiamo servizi pubblici, in assoluto, salvo gli autobus per gli studenti ed a loro rigorosamente riservati, comunque inutili ad altri utenti. Non abbiamo presenza di polizia statale ne’ tantomeno di polizia locale, benche’ con vigore promessa in tutte le campagne elettorali precedenti.
Per contro la presenza dei cosiddetti topi d’appartamento è di una certa regolarità e ripetitività.
Per fortuna che il buon vicinato funziona ed ognuno di noi è diventato, attento testimone degli impianti di allarme altrui, per quanto possibile. In cima alla collina di Crenna, è vero, c’è un po’ di tutto, inclusa la Chiesa; ma tra noi e quei servizi c’è di mezzo una lunga, lunga, lunga e faticosa scalinata,assolutamente improponibile a persone non piu’ giovani, oltretutto non proprio ben mantenuta e pericolosamente isolata col chiaro e col buio.  Siamo talmente dimenticati che nella ns. zona non ci sono neppure gli onnipresenti tabelloni elettorali e questo la dice lunga circa l’attenzione dell’amministrazione locale.
Chissa’ se le prossime elezioni porteranno un cambiamento, non dico molto, almeno un piccolo autobus ed un vigile urbano che in sella ad una ecologica bicicletta si facciano un giretto una volta ogni ora.

G.Girardi - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.