Ricerca

» Invia una lettera

Gatti randagi, meno male che c’è Nonna Olga…

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

3 agosto 2011

Spett. Redazione, egregio Direttore,
 
Vi scrivo per esprimere il mio rammarico nel notare quante organizzazioni di volontariato in difesa degli animali si comportano in maniera meschina e quante (poche) in maniera egregia.
 
In breve vi racconto quanto accaduto: mia madre di 82 anni si è ritrovata in un ripostiglio del giardino 4 splendidi micetti nati da una gatta selvatica. Ho contattato subito l’ENPA del quale nutrivo grande stima: non ho ricevuto alcuna risposta. Quindi mi sono rivolto ad altre associazioni non lucrative, come “AMICI RANDAGI”. Dopo numerosi tentativi sono riuscito a mettermi in contatto e la presidente mi ha assicurato un intervento: Trascorso del tempo ho richiamato e mi hanno risposto che avrebbero procurato una gabbietta per la cattura.
 
Oggi, trascorso un mese e mezzo dalla prima chiamata mi sono fatto risentire: mi hanno detto che loro sono volontari, che hanno altri impegni e di rivolgermi alla polizia. La mia risposta immediata è stata quella di assicurare che non avrei mai più dato un centesimo a queste associazioni, e che avrebbero dovuto sin dall’inizio dichiarare l’impossibilità ad intervenire.
 
Fortunatamente mi è venuta in mente la mitica “Nonna Olga” che, malgrado sia appena uscita dall’ospedale, ha prontamente trovato la soluzione facendomi contattare dai sui validi collaboratori che già domani mi aiuteranno nella cattura della gatta e la sua sterilizzazione; in seguito cattureremo i cuccioli per adottarli e farli adottare.
 
Vorrei sottolineare la serietà e l’impegno di questa donna che dedica la propria vita a questa missione con serietà. Lo stesso non posso dire delle altre associazioni alle quali ho fatto presente che anch’io mi occupo di volontariato, essendo presidente dell’associazione CICOGNASOLIDALE onlus, che da numerosi anni ospita i “bambini di Chernobyl” ad Induno Olona. Se prendo l’impegno di organizzare, come quest’anno, l’arrivo di 34 bambini non mi tiro indietro!
 
Quindi un appello, anche se quasi tutti conoscono nonna Olga: aiutiamola finalmente a realizzare il suo sogno del RIFUGIO PER I GATTI!
 
Grazie,
Roberto Trevisan

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.