Ricerca

» Invia una lettera

Gettare fango sui ragazzi di destra non è servito

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

14 ottobre 2007

Caro Direttore,
vorrei intervenire molto pacatamente su qualto accaduto venerdì.
Io sono una studentessa dell’ITPA di Varese, e mercoledì ho ricevuto un volantino fuori dalla scuola dagli organizzatori dello sciopero.
Vi scrivo cosa c’era scritto: 12 ottobre – gli studenti di sinistra manifestano contro il loro ministro! IPOCRITI! boicottiamo lo sciopero della sinistra e aderiamo alla contromanifestazione di AZIONE STUDENTESCA!
Seguivano il logo, il sito e i recapiti per info e chiarimenti.
Info che ho richiesto e alle quali mi è stata data una risposta cortese e molto chiara: la manifestazione è di Azione Studentesca, che è il braccio studentesco di Azione Giovani, movimento giovanile di AN.
Quindi gli organizzatori sono stati molto molto chiari ed espliciti, anche il giorno dopo con l’altro volantino distribuito fuori dalle scuole (anche i miei amici di scientifico, classico, itis e ragioneria l’hanno ricevuto e commentato con me), ancora più esplicito:
caro-libri: LO FERMEREMO!
libro di testo obbligatorio: LO ABOLIREMO!
rimandati a settembre: NON CI PRESENTEREMO!
GLI STUDENTI DI DESTRA MANIFESTANO IL 12 OTTOBRE IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA.
Seguivano logo di AG, AS e rispettivi siti, mail e cellulari.
Venerdì mi sono presentata alle 8,30 insieme alle mie amiche e l’organizzatore, che mi pare si chiami Stefano Clerici, ha parlato per un quarto d’ora prima di partire col corteo, spiegando che Azione Giovani è un movimento giovanile palesemente di destra, e che chi era lì a manifestare sapeva per cosa e sotto quali insegne lo stava facendo. Ha anche detto che se ci fossero stati ragazzi imbarazzati per le bandiere di AG, avrebbero potuto tranquillamente lasciare il corteo, perchè era una manifestazione chiaramente di destra. Infine ha raccomandato a tutti di non usare slogan fascisti, cori offensivi e tutto quanto non c’entrava nulla con la manifestazione (le ha definite cazzate da evitare, perchè un gesto o un simbolo fuori luogo possono essere strumentalizzati dai giornali, come infatti è avvenuto).
Ho molto apprezzato la chiarezza dell’organizzatore, perchè ha fugato tutti i possibili dubbi sulla natura della manifestazione.
Quindi mi sembra davvero strano che alcuni ragazzi si lamentino del fatto che non sapessero per cosa manifestavano: ci sono le foto con le bandiere di AG, e ripeto, gli organizzatori sono stati molto chiari. Quindi c’è malafede nelle parole di questi ragazzi.
Un’ultima cosa curiosa che è accaduta, e che nessuno ha riportato: in via Copelli, quando c’è stato lo scontro verbale con i ragazzi di sinistra, che dai giardini ci hanno insultati gratuitamente, salvo poi scappare per nascondersi, subito dopo due ragazzi che erano con noi hanno apostrofato 5-6 ragazzi di colore che manifestavano con le bandiere di AG (“cosa ci fanno sti negri con noi?”), e due del servizio d’ordine sono partiti di corsa e hanno “cazziato” per bene i due cretini razzisti, dopodichè li hanno letteralmente cacciati dal corteo.
Questa è la riflessione che faccio, caro direttore: se i ragazzi di Azione Giovani sono i pericolosi nazifascisti di cui bisogna aver paura, beh, allora francamente c’è qualcosa che non mi torna. So solo una cosa: dopo questa manifestazione, e dopo quello che è uscito sui giornali(assurdi i commenti su varesenews e provincia!!!), chi voleva gettare fango sui ragazzi di destra ha ottenuto il risultato contrario, perchè io ora sono ancora più convinta delle mie scelte politiche e mi iscriverò ad AG, così come tanti ragazzi che a fine corteo si sono informati su come fare per aderire.
Grazie dello spazio e complimenti per il giornale (anche se a volta è un po’ troppo di parte, eh!)

Lettera Firmata – Varese

Lettera Firmata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.