Ricerca

» Invia una lettera

Giovani disoccupati e anziani ai “lavori forzati”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

24 agosto 2011

Egr. Direttore,

Traggo dalla stampa nazionale questa, che non è una notizia ma, purtroppo, una conferma:
"è la Confartigianato a lanciare l’allarme e , anzi, a confermare un dato tristemente noto: L’Italia detiene il record negativo in Europa della disoccupazione giovanile. Sono 1.138.000 gli under 35 senza lavoro, è stato calcolato dall’Ufficio Studi dell’Associazione degli artigiani. A stare peggio sono i ragazzi fino a 24 anni: il tasso di disoccupazione in questa fascia d’età è del 29,6%: uno su 3 è senza lavoro".

Evito approfondimenti e mi limito ad una constatazione lapallissiana della contraddizione in cui viviamo (o vogliono infilarci),
Ma se i vecchietti li vogliamo tenere al lavoro fino ai 70 anni (su ponteggi e trabattelli, alla guida di tir e autobus, ai reparti innovazione industriale, ad insegnare ai piu’ giovani, a pianificare e programmare il futuro, a fare da infermieri in geriatria … (????).
Ma quando cavolo libereremo posti di lavoro per i giovani restituendogli il diritto alla partecipazione e alla progettualità del futuro proprio e della nazione – che continuiamo a sotrarre loro defraudandogli dignità e liberta’?

Febo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.