Ricerca

» Invia una lettera

Gli uomini sono un disastro

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

13 agosto 2011

Dal diario di Mariuccia: gli uomini sono un disastro.
Lunedì 15/8/2011
Lo sapevo che questo incarico di ECS(SP)RCSI (Eccelso Commissario Straordinario Senza Portafoglio per il Riordino dei Conti dello Stato Italiano ) era una fregatura. Per tre giorni mi sono occupata dello Stato più che di casa ed il risultato è stata la mia rinuncia ad un tranquillo fine settimana in collina.
Ho due giorni per sistemare ciò che non è stato lavato, stirato, pulito, riordinato, archiviato…..
Devo ammettere che gli uomini come casalinghi sono un vero disastro. Sono peggio solo quando fanno i pubblici amministratori.
Fra una lavatrice e l’altra mangio un panino ed è inevitabile ricordarmi degli otto milioni virgola rotti che ci è costato dar da mangiare a Camera e a Senato. Continuo a lavorare e penso alla pensione che si allontana, ai miei che sono in collina senza tessere autostradali o carte di credito pagate dallo Stato……Stirando la solita montagna di roba penso a quali provvedimenti bisognerebbe prendere per sistemare anche i conti dei due Palazzi:
1)È necessario ridurre il numero dei Parlamentari: se gli USA hanno 100 Senatori e 435 deputati e una popolazione 5 volte la nostra, per noi sarebbero anche troppi 50 e 200. Ora ci costano 240 milioni solo di compensi e rimborsi.
2)È necessario rendere pubblici i rimborsi spese per evitare gli abusi.
3)È necessario che vitalizi e loro reversibilità siano gestiti dall’INPS secondo le regole valide per tutti noi e che si annullino i rimborsi spese a coloro che sono tornati ad essere privati cittadini. Ora ci costano 220 milioni.
4)È necessario ridurre il personale dipendente ( 410 milioni ) e soprattutto conoscere nomi, incarichi, compensi e benefits.
5)È necessario poi passare il personale in quiescenza alla gestione INPS e secondo le regole valide per tutti gli Italiani. ( ora costa 420 milioni anno ) 6)È necessario eliminare voci come servizi di ristorazione, rimborsi elettorali, contributo al funzionamento dei gruppi, ristorazione e “spese diverse” ( non giustificate? )
7)È necessario alla fine far certificare il bilancio e rendere pubblici tutti i dettagli, si tratta sempre di soldi nostri.
A occhio e croce direi che stiamo parlando di risparmi per un miliardo. Il problema sarà come raccontarlo ai due Presidenti, soprattutto a quel Fini che da poco ha messo il veto alla proposta di tagliare i vitalizi. Pazienza, lascerò il solito messaggio anche su queste segreterie telefoniche, sperando in un esito migliore delle altre volte. Non ci conto un gran che: sono tutti troppo impegnati a cercare il modo di spremerci le ultime gocce. B. notte.
Mariuccia M.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.