Ricerca

» Invia una lettera

Guardia giurata non significa poliziotto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

6 aprile 2011

Buongiorno direttore,

vorrei far notare alla "persona con gli occhi aperti" che l’Italia non è il far west, il fatto di essere una guardia giurata (tra l’altro non un pubblico ufficiale) non vuol dire che si è autorizzati ad ammazzare chiunque capiti a tiro. I tre rapinatori di Brescia,che erano delinquenti nulla da eccepire su questo, avevano solo dei taglierini e stavano scappando quando sono stati uccisi,questo non ha nulla a che vedere con la legittima difesa ne tantomeno con le regole della giustizia.
Per allenarsi al tiro a segno esistono i poligoni,le strade sono di tutti e frequentate da tutti,cioè da rapinatori ma anche da tranquilli cittadini che non devono sentirsi in pericolo ogni volta che escono di casa perchè ci sono in giro i tex willer in divisa. Polizia e carabinieri queste cose le sanno e difatti conoscono bene le regole, le guardie giurate invece sono dipendenti di enti privati ed a parer mio le si arma con troppa facilità,

cordiali saluti

Emilio De Nunzio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.