Ricerca

» Invia una lettera

Guenzani, invece di aumentare le tasse, abbassatevi lo stipendio!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

19 agosto 2011

 Caro Direttore
“C’è qualcosa di nuovo oggi nell’aria, anzi d’antico” L’Italia sta passando un momento difficilissimo, l’economia ristagna, lavoro per i giovani non se ne trova, chi resta disoccupato si dispera, la maggior parte dei pensionati (quelli che dopo 35-40 anni lavoro percepiscono una miseria di pensione, non certo i boiardi di stato, i mestieranti della politica, i sindacalisti) fatica ad arrivare alla fine del mese. Il governo ha imbastito una manovra che, nonostante i suoi difetti immancabili quando si debbano accontentare richieste opposte, è stata approvata dalle autorità europee. Rimedi sicuri e immediati non ne esistono. Ma La CGIL ha trovato il rimedio sicuro : lo sciopero generale( ecco l’antico !). Con un grande sciopero generale la CGIL risolverà tutto : ridarà lavoro ai giovani, porterà commesse alle industrie, potrà perfino risollevare la Borsa. Ma come ha fatto il governo a non pensarci prima ?. Ma Tremonti, allora, è veramente un incapace e un inetto ! Affidiamoci quindi alla CGIL e di certo raggiungeremo la Grecia nel baratro in cui va cadendo. Eppure anche ad Atene i sindacati hanno proclamato scioperi generali e si sono visti i risultati ! D’accordo con i sindacati comunisti, o al traino della CGIL, Bersani, da segretario del PD, straparla, lancia proclami che ricordano tanto quelli degli anni 60 del secolo scorso, infarciti di vetero comunismo, incitanti alla lotta di classe; un ritorno a quel marxismo-leninismo-stalinismo che Veltroni andava dicendo mai essere esistito in Italia ! Nel PD la componente sé-dicente cattolica si è subitamente aggregata a Bersani e ai suoi rossi, in nome di un dossettismo di altri tempi, all’insegna del pauperismo catto-comunista. Vangelo nella mano, confondendo le parabole di Gesù con i capitoli di qualche testo di sociologia dell’Università di Trento dei tempi di Capanna e compagni rossi, essi van predicando l’odio di classe forse con maggior astio degli stessi comunisti. Ma, non rattristiamoci, con un grande, riuscito sciopero generale, con cortei ricchi del colore rosso delle bandiere del popolo lavoratore, supereremo la crisi che attanaglia tutto il mondo, ma della quale i sindacalisti della CGIL hanno trovato la soluzione (alla greca !). A Milano, intanto, la Giunta rosso-fiamma di Pisapia ha trovato anche lei una soluzione : aumentare i biglietti dei servizi pubblici,aumentare tasse e balzelli e proporne dei nuovi. E a Gallarate cosa pensa di fare la giunta clerical-comunista, dominata alla sua sinistra dal SEL e da qualche sparuto revenants di Rifondazione Comunista e alla sua destra dai cattolici figli di quella sinistra democristiana che per anni governò con la destra democristiana, partecipò alla razzia dello Stato, per poi dissociarsene ambiguamente e ipocritamente ?. Loro potevano non sapere cosa succedesse nelle camere del potere democristiano. E qualcuno ha loro creduto, ed ora van predicando onestà e serietà ! Cosa potremo aspettarci da questa giunta del 35% ? Sicuramente, una moschea. Aumenti di tasse, nuova ICI, altro ancora ? Staremo a vedere, e non potremo aspettarci interventi da parte della CGIL contro eventuali aumenti o del clero : gli aumenti introdotti dalla sinistra sono “belli e dovuti” e in fondo come dice Tabacci pagare le tasse è bello. Forse lo sarà per chi, come lui, ha due incarichi e non se ne vergogna ! Signor Sindaco cominci invece a ridurre del 50% gli emolumenti suoi e dei suoi assessori, riduca il valore del gettone di presenza o di altro stipendio ai mestieranti della politica che affollano l’amministrazione comunale. Basta con i consulenti ! Sarà anche poco, ma rappresenterebbe un inizio. E allora, forza, diamoci da fare, abbassando i costi della politica ! Su web ho letto due documenti : uno dell’assessore del Comune di Gallarate Protasoni e l’altro di un bianco fiore di sinistra, Bettinelli, i quali, imputano un vuoto di cassa, anzi un buco di Bilancio da addebitarsi alla cattiva amministrazione (secondo loro!) della passata Amministrazione. Mica sarà un tentativo di giustificare eventuali aumenti ? “Excusatio non petita, accusatio manifesta”
Cordiali Saluti

Dr CM Passarotti, Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.