Ricerca

» Invia una lettera

Guerre e poteri forti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

19 gennaio 2009

Egregio Direttore,
per la guerra israelo palestinese, si consuma ancora
una volta una certa dose di ipocrisia.
A tre settimane dal conflitto, iniziano le manovre di tregua.
Io penso che ci sia ogni volta un tacito accordo, come dire, quante settimane avete bisogno per portare a termine l’operazione? Tre! Bene, dalla terza settimana però sappiate che dobbiamo fare la solita riunione, soliti proponimenti di una pace duratura e stanziamenti di aiuti umanitari che fa sempre “buonista” verso l’opinione pubblica.
La storia si ripete è un fatto assodato da circa 60 anni.
Da entrambe le parti alcuni poteri forti non hanno come scopo la soluzione del problema, forse la popolazione che subisce direttamente le conseguenze ha voglia di cambiare e trovare un accordo di convivenza.
Come prima misura il presidente del consiglio italiano, pur sapendo delle difficoltà economiche e problemi di criminalità in Italia ha offerto di mandare in quell’area un contingente di Carabinieri, portando così ad un totale di 23 missioni militari italiane nel mondo, le quali ci costano miliardi di euro.
Grazie dell’attenzione.

Felice Ferrazza - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.