Ricerca

» Invia una lettera

Hamas e l’ipocrisia dell’informazione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 gennaio 2009

Gentile direttore,

quello che più mi stupisce è l’ipocrisia di tanta informazione: non si può non sapere che Hamas è rappresentante legittimo di un milione e mezzo di palestinesi affamati anche per il concorso colpevole dell’Europa. E’ un partito integralista che non riconosce Israele ma non possiamo sbarazzarcene con un blocco economico. La rottura della tregua si spiega con la perdita di consenso da parte dei suoi stessi elettori. A breve ci saranno elezioni sia tra i palestinesi che in Israele e l’opinione pubblica di entrambi i contendenti sembra propendere per le soluzioni forti. Se si vuole uscire dalla crisi , bisogna smetterla di difendere israele a priori. quello che sta succedendo a gaza la dice lunga sulle sue reali intenzioni. Bisogna trattare israele con la stessa durezza con cui si tratta hamas perché è ugualmente responsabile: mentre Hamas rispettava la tregua, Israele non ha fatto nulla per allentare la morsa su Gaza.quello che sta accadendo ora assume sempre di più le dimensioni di un genocidio, non è più la difesa di alcune città di frontiera.

Distinti saluti

Roberto Fossatelli, Varese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.