Ricerca

» Invia una lettera

I bombardieri al tempo della crisi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

17 aprile 2009

Cara redazione

mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse l’opportunità della decisione appena presa dalla Commissione Difesa di Camera e Senato di spendere 13 miliardi di euro (sic) per comprare 131 caccia-bombardieri F-35.
Già in condizioni normali, in un periodo di magra come l’attuale, questa decisione mi sembra una follia pura, dopo il terremoto in Abruzzo la trovo assolutamente allucinante. La notizia è apparsa su PeaceReporter (http://it.peacereporter.net/articolo/14849/Per+la+guerra+i+soldi+non+mancano)
e sul sito della camera (http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/bollet/200904/0408/html/04/allegato.htm)
La solita manfrina della creazione di nuovi posti di lavoro è pari a zero. Le stime parlano di 10.000 (diecimila) nuovi posti di lavoro, che a fronte della spesa di 13 milardi di euro mi sembrano un po’ pochini. Oltretutto, le ricadute tecnologiche sono pari a zero, trattandosi di puro assemblaggio di cose già progettate da tempo. Con la stessa cifra si sarebbe finanziata la ricerca nelle università e in altri enti per decenni.
Cordiali saluti.

Fabio Pizzolato

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.