Ricerca

» Invia una lettera

I Comuni mantegono solo se stessi? Un’assurdi​tà!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 settembre 2011

Caro direttore,
speravo stavolta di schivare il defatigante batti e ribatti polemico con Gelosia dichiarandomi d’accordo con lui, ma, ahimè, invano.
Tanto vale dire che la sua assurda affermazione: “gran parte delle spese dei Comuni serve solo al mantenimento in vita degli stessi”, non solo non mi trova d’accordo, ma non consente nemmeno una discussione seriamente fondata.
La sua uscita è solo la brutta imitazione di una vecchia battuta di Sabino Cassese sul Ministero della Pubblica Istruzione: “una macchina perfetta… per altri fini”. Solo che Cassese sapeva distinguere tra ministero e scuola, che evidentemente non sono la stessa cosa. Dopo di che è lecito ritenere inutili pure le scuole, lo diceva già Ilich 50 anni fa, non senza ragioni.
 
Tornando a noi: provi Gelosia, prima di perdersi nell’analisi dei bilanci a considerare ciò che egli stesso scrive: “Raccolta rifiuti: la paghiamo noi e se ne occupano società varie, non i comuni. “
Consideri che queste società sono pagate dal bilancio comunale per il loro servizio, e devono essere controllate, visto il costo per noi contribuenti. Consideri che questa voce (il servizio, non il controllo) costituisce una quota (%) del bilancio tra le più rilevanti. Aggiunga i servizi scolastici e sociali, il servizio idrico (ove non sia esternalizzato) e tutto il resto e ne tragga le conclusioni circa il dubbio se la spesa comunale finanzia ‘IN GRAN PARTE’ spese inutili o fini a se stesse, oppure servizi e opere pubbliche NECESSARIE.
 
Quanto alla bontà delle amministrazioni è stato adottato da tempo un sistema pratico e pacifico per controllarle, si chiama democrazia. I cittadini giudicano, votano, confermano e cambiano gli amministratori.
Spero che almeno sulla bontà di questo metodo ci troviamo d’accordo, caro amico sconosciuto.
 
saluti cordiali
Roberto Caielli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.