Ricerca

» Invia una lettera

I conti del signor Carollo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

11 aprile 2007

Egregio Direttore,
sono sinceramente ammirato per la capacità del signor Mirko Carollo nell’analizzare e valutare, regione per regione, i dati della Finanziaria con la suddivisione analitica, per ciascun alunno, di tutti gli stanziamenti nel settore della Pubblica Istruzione (e, quindi – presumo – completi di costi del personale, delle infrastrutture, dei sussidi, dei sostegni, degli incentivi, eccetera….).
Scherzi a parte, se, verificata l’attendibilità della fonte e la correttezza dei calcoli, i dati fossero veramente questi sarebbe veramente il caso di fare una severa riflessione.
Ma a me sembra che il signor Carollo (spero che non sia uno studente) stia dando i numeri.
Perchè, se le cifre relative agli studenti universitari possono indubbiamente essere giustificate dalle note differenze di reddito fra le Regioni, gli altri squilibri appaiono difficilmente giustificabili e, soprattutto, si riferiscono a cifre pro-capite assolutamente irreali.
Penso quindi che sia utile per tutti conoscere in modo analitico i dati completi e le fonti da cui sono stati tratti (e naturalmente le modalità con cui sono stati analizzati) in modo da partire con elementi certi e verificati da utilizzare per ogni ulteriore e opportuna valutazione, soprattutto da parte dei nostri parlamentari.
Anche perchè a me i conti del signor Carollo sembrano un po’ sballati: secondo i suoi dati, calcolando uno stanziamento medio di 15 euro per studente e moltiplicandoli per una popolazione (esageriamo) di 15 milioni di allievi, si arriva a 225 milioni di euro.
E tutti gli altri soldi stanziati in finanziaria per la Pubblica Istruzione, fino a quasi 3 miliardi di euro?
Non è che il signor Carollo ha analizzato solo un’infima parte degli stanziamenti ed ha quindi preso lucciole per lanterne?
Facciamo attenzione con i numeri, per favore: le sparate servono senz’altro a tener buona una base che, lo sappiamo, non si ferma troppo a ragionare, ma i discorsi seri fatti alle persone pensanti sono un’altra cosa.
Ringrazio quindi anticipatamente il signor Carollo (e la redazione di VareseNews) per le delucidazioni che ci verranno fornite.
In tale attesa, un cordiale saluto

Roberto Macchi - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.