Ricerca

» Invia una lettera

I regali del 2013 e quelli del 2014. Auguri per la città e per i cittadini

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 dicembre 2013

 Egregi Signori ed Amministratori,

dopo anni di richieste elevate verso i Vs. pregiati uffici e dopo anni di attesa del compimento delle promesse relative alla circolazione sul nostro magnifico Viale della Gloria, l’anno 2013 ha portato la novità dell’Onda Verde finalmente; grazie alla vostra iniziativa.

L’Onda Verde è nata a fine novembre, in periodo natalizio. Gli automobilisti hanno da subito apprezzato lo scorrere indubbiamente fluido del traffico. Da un punto di vista ambientale è stato un miglioramento notevole, cancellando le lunghe code ferme ai semafori lungo il Viale della Gloria. Il giudizio è stato pertanto positivo: un ottimo regalo per molti aspetti, con una spesa limitata per le casse municipali. Tutto bene allora per il 2013 ?

Passata la fase di allenamento alla circolazione, per gli automobilisti è però scattata la parte negativa del regalo avuto nell’anno terminante. Perché quello avuto in regalo non è un viale ad Onda Verde: la Vs. amministrazione ha istituito il Verde Totale. Vediamo qual è stato il risultato complessivo dell’esperimento. Tra l’impianto semaforico di Largo Giardino e quello con Viale Lombardia, e viceversa, sono funzionanti cinque impianti di semafori. Questo tratto di viale misura quasi 1200 metri.

Come funziona l’Onda Verde bustocca ? Verde Totale tra i due semafori capolinea: in mezzo ad essi cinque semafori verdi. Questa non è l’Onda Verde corretta; questa è licenza di correre su una strada a quattro corsie centrali senza spartitraffico. Gli autisti se ne sono accorti dopo pochi giorni di guida: i semafori non sono stati sincronizzati per restare verdi, ad esempio in due casi su tre, ma sono sempreverdi come le conifere. Come cipressi e come tutti gli arbusti che non perdono le foglie d’inverno.

Pertanto l’Onda Verde da poco attiva funziona al prezzo di velocità troppo alte. Certamente superiori ai fatidici 50 del Codice della Strada. E non solo per poche decine di metri ma per centinaia sul lungo rettilineo, oltre i vari impianti in sequenza. Un’autentica iattura. Un vero pericolo grave per i pedoni e per le auto che provano ad immettersi dalle vie laterali (perché non tutte le vie sono semaforizzate). Sono già successi incidenti; non aspettate conseguenze più gravi per intervenire.

Con questa sperimentazione avete, egregi amministratori, sicuramente colto nel segno; avete infine eliminato la doppia ridondante svolta a sinistra all’incrocio con le vie Mameli e Galilei. Davvero e finalmente un passo in avanti nel miglioramento del traffico cittadino. Che non sia l’unica rondine, cui non segue la primavera !

Un dato è molto eloquente: questa sperimentazione mantiene le luci verdi accese, lungo l’asse del viale in tutti i semafori per quasi 80 secondi, senza interruzione. Significa poter percorrere più di mille e cento metri a velocità regolare. Ma non è così per tutti; in tanti accelerano per non perdere l’onda verde quasi perpetua. E le velocità salgono a sessanta, settanta chilometri, nella stretta strada a quattro corsie, tra pedoni e auto che incrociano il fiume tumultuoso di auto del grande viale. Così non può andare; i rischi e le velocità sono troppo elevate. Questo è il regalo che attendiamo per il 2014: un Viale della Gloria meno sprint e più attento alle esigenze esterne alla sua percorrenza quasi autostradale. Più lento ma non meno fluido. Qualche idea noi l’avremmo.  

 BUON ANNO 2014 ! BUON LAVORO !  

Cordiali saluti.

LEGAMBIENTE circolo BUSTO ARSIZIO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.