Ricerca

» Invia una lettera

I tempi sono cambiati per tutti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 giugno 2011

Caro direttore,
prima un appunto per il signor Giamberini a cui faccio notare che ho scritto "certi leghisti" e non "tutti i leghisti" per cui va da sè che non faccio di tutte le erbe un fascio.
Ma veniamo alla lettera di Cordì che oggi mi è piaciuto un po’ meno del solito.
Cordì adopera un politichese a cui gli addetti ai lavori sono abituati e sanno che viene usato per dire senza far sapere; quella maniera d’esprimersi che si usa negli ambiti dei partiti e che sconcerta e allontana la gente normale.
In sostanza ci spiega poco o niente, non scopre le carte e si trincera dietro il rituale di quella politica "vecchia" ma mai tramontata secondo la quale ce la si vede al proprio interno.
Da Cordì mi aspettavo di più e di meglio perchè i recenti risultati, e se facciamo qualche passo indietro si può ricordare che questo vento l’hanno portato per primi quei demagoghi senza nè arte nè parte che riempivano le piazze con un comico e che ora alla faccia dei loro detrattori hanno ottenuto pieno riconoscimento politico insegnano che, si deve mettere in conto che la partecipazione non è gratis e auspicabile solo quando c’è da raccogliere voti, ma anche quando tocca farci i conti.
Quei ragionamenti lì non vanno più bene, non è che un elettore deve iscriversi a un partito per conoscere i risvolti di alcune scelte, si invoca trasparenza a destra e ci si nasconde nell’ opacità a sinistra.
Chiunque pensi che la vetta ora è raggiunta si metta in fretta in testa che il cammino lungo e tortuoso per cercare di riportare l’Italia e Varese alla normalità e alla pratica democratica è appena incominciato, ma senza il consenso consapevole e costante degli elettori non andrà lontano. Cari dirigenti di tutti i partiti, dovete coccolarli i vostri elettori e non liquidarli con due battute del manuale, i tempi sono cambiati per tutti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.