Ricerca

» Invia una lettera

I tempi stanno cambiando

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

14 giugno 2011

Caro direttore,

dunque "il lungo sonno è terminato", come scrive Michele Ainis sul Corriere?

Tra i tanti significati che possiamo leggere nella straordinaria partecipazione al referendum di ieri non ultimo vi è quello della conferma che si apre una nuova stagione della politica italiana.

Di che segno sia questo cambiamento, quali contenuti avrà la nuova stagione non è facile dirlo. Qualche indizio però lo si può trovare mettendo insieme i temi della campagna referendaria (Sicurezza, ambiente, eguaglianza, confine tra pubblico e privato) con quelli delle recenti elezioni amministrative, specie quelle milanesi con il ballottaggio giocato nella sfida tra la paura di “zingaropoli” e “islamopoli” e la fiducia in politiche solidali che non strumentalizzano i problemi, ma li affrontano.

Un esempio di questa nuova stagione, di cui non casualmente proprio oggi leggiamo i titoli sui giornali è la notizia che finalmente è pronta la ‘cabina di regia’ per l’emergenza migranti del nord Africa. “ La Lombardia laboriosa e solidale si dimostrerà ancora una volta all’altezza della situazione”, così scrive la stampa provinciale, mentre il Sindaco di Varese che si pone, senza indugi, alla testa di questo impegno.

Come sono lontane le parole irose di molti politici locali, pronunciate appena qualche mese fa. Come è distante la vergognosa sceneggaiata di Gallarate tra PdL e Lega, convinti di contendersi la guida del Comune facendo la faccia feroce nel respingere l’accoglienza (peraltro temporanea!) di un piccolo gruppo di rifugiati.

I tempi stanno cambiando, come cantava il vecchio Bob (molto cliccato su you tube in questi giorni).

E pare anche in meglio.

Saluti cordiali

Roberto Caielli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.