Ricerca

» Invia una lettera

Il 12 dicembre in piazza

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

14 dicembre 2009

Ero in piazza Fontana il 12 dicembre, davo i volantini della federazione anarchica, che ricorda che la STRAGE E’ DI STATO. Alle 16 e 47 si è rispettato il minuto di silenzio, la gente presente ha una ottima memoria. Poco dopo si è data la parola al sindaco Moratti che è stata investita dalle imprecazioni della piazza, lo stesso servizio ha avuto il governatore Formigoni. La piazza era fatta divieto di transito, forse temevano il corteo non omologato, forse le istituzioni presenti avevano paura, sta di fatto che la contestazione è nata spontaneamente, forse l’indignazione qualcuno la scambia per terrorismo. La storia è nota: Valpreda è innocente e Pinelli è morto nella questura di Milano, era entrato da vivo è uscito cadavere. Adesso stanno accostando la contestazione del 12 al Duomo scagliato in faccia a Berlusconi. È un teorema che non convince, sono farneticazioni utili a chi detiene il potere. Sono soltanto uno che non dimentica che Pinelli è stato assassinato.
Marco C

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.