Ricerca

» Invia una lettera

Il 25 Aprile a Gallarate…e in Italia?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

27 aprile 2011

 Le incomprensibili polemiche del rappresentante del PDL di Gallarate verso l’oratrice ufficiale dell’ANPI di Gallarate , esplicitano le peculiari sensibilità di questo partito verso i temi di estrema attualità .
Petrone avrebbe voluto un discorso cinico, anestetizzato ,avulso dalla realtà contemporanea .
 L’intervento della studentessa Gaia Angelo ben si innesta nella giornata tanto significativa per la storia d’Italia .
Denunciare gli attacchi alla Carta Costituzionale ,alla scuola pubblica, agli insegnanti, denunciare l’assopimento delle coscienze di fronte a drammi mondiali della miseria    , evidenziare le drammatiche difficoltà dei giovani di fronte ad una vita sempre più precaria ,   lamentare la cementificazione di spazi vitali ,   significa appropriarsi di realtà incontrovertibili con cui la gente onesta fa i conti quotidianamente .
Accanto a questo bisogna sempre ricordare ai giovani cosa abbia significato la Resistenza per l’Italia ,per riappropriarsi di una verità nazionale in questo clima di revisionismo ,in cui personaggi pubblici come La Russa cercano di riabilitare anche i carnefici repubblichini .
Quanto detto dalla rappresentante dell’ANPI deve essere interpretato come il manifesto della nuova resistenza sociale ,politica , multipartitica senza dimenticare i valori del 25 Aprile 1945 ?
La nuova Resistenza è questa .?
Spero di si .
 
Andrea Bagaglio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.