Ricerca

» Invia una lettera

Il catasto a Gavirate? Una tragedia!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

1 ottobre 2007

Buongiorno,
in questi giorni Le saranno sicuramente arrivate notizie riguardo alla gestione di una sede distaccata del catasto a Gavirate, siamo veramente arrivati al ridicolo, in un comune dove l’ufficio tecnico sembra sia in grave difficoltà, dove i mappali dei terreni sono sparsi a modo di coriandoli, dove una mattina (esperienza personale) ti svegli e scopri che il tuo terreno è stato venduto o comprato da un altro senza che tu ne sappia niente (a saperlo non pagavo anni di inutile ICI!!!) dove sorgono case registrate su mappali ormai frazionati e quindi non più riconosciuti, dove anche l’ufficio entrate, sede a Gavirate, alla richiesta di compilazione e aiuto di documenti, visto i problemi catastali, getta la spugna e dice “qui a Gavirate è un tale casino che neanche noi sappiamo chi paga e cosa…!” (parole di un impiegato!) , comune dove anche i sindacati ti ridanno i documenti e sono disposti a pagarti purchè risolva tu stesso i problemi riguardanti le proprietà e le mappe catastali, dove all’ufficio tecnico alla richiesta di una verifica in quanto il terreno di fianco al tuo in due giorni è cresciuto in quota di un metro e venti (probabilmente a causa di tonnelate di terra trasportate nella notte o come pensa in questi 7 mesi il tenico a causa di movimenti della crosta terrestre) l’ufficio risponde, cioè il responsabile tecnico risponde: “Ma lì, siamo ancora in comune di Gavirate!!!” , e allora mi domando ma qui siamo a Gardaland o le “c…” le dite per far ridere un po’ la gente!
In attesa delle castronate che avverranno e delle conseguenze della decisione di affidare a gente incompetente un servizio importante come quello catastale, Vi invito a prestare attenzione a quello che accadrà, e se vi capita di passare fermatevi da noi perchè come dicevano a Zelig : ” GAVIRATE……NON HAI ANCORA VISTO NIENTE !!!”

Stefano Ossola

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.