Ricerca

» Invia una lettera

Il “compagno” Fontana

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

5 aprile 2011

Egregio direttore,
chi l’avrebbe mai detto?
Dalla sua intervista si evince che il sindaco Fontana, in gioventù, avrebbe partecipato ai collettivi studenteschi e che, una volta, avrebbe addirittura portato a casa del papà liberale perfino l’Unità.
Il "compagno" Fontana si aggiunge così al "compagno Bossi" che, nel 1977, era iscritto al PCI e al "compagno" Maroni che, in quegli anni formidabili, sembra fosse ancora più a sinistra.
Nel mese precedente alle lezioni si impara sempre qualcosa di nuovo. Peccato che tutte queste incredibili rivelazioni durino lo spazio della campagna elettorale.
Poi, i presunti "compagni" abbandonano improvvisamente l’eskimo per reindossare il doppiopetto.
Quando i cittadini apriranno, finalmente, gli occhi per mandare a casa un sistema di potere che, da vent’anni, si riproduce uguale a sè stesso,  raccontando sempre le solite "balle"?
 
Giorgio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.