Ricerca

» Invia una lettera

Il Formigoni ideologo e la sanità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 dicembre 2009

Il presidente della Regione Lombrdia ha lamentato la mancanza di "attaccamento di un territorio al suo presidio sanitario. Un legame che oggi si è allentato o, addirittura, rotto dopo che gli ospedali sono stati statizzati."
L’affermazione, di stampo prettamente ideologico, dà la vernice di "nobiltà culturale" alla leva che sposta ogni ostacolo all’uso privatistico della sanità pubblica imbellettata, a sua volta,con il principio della sussidiarietà.
La rarefazione dei benefattori mecenati ospedalieri è un fenomeno che merita altre, e ben altre, riflessioni. Forse porterebbero a scoprire che proprio l’attuale gestione privatistica impresariale di un servizio territoriale pubblico aiuta a spegnere intenzioni benefiche.
Perchè mai un cittadino dovrebbe intervenire con proprie risorse in una entità non più dotata di attrattività pubblica in quanto trasformata in "azienda" nominale gestita come una "impresa" privata nella quale il paziente è diventato cliente e l’organico è terra di conquista per privatissimi movimenti politico/confessionali?

Nino Cattaneo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.