Ricerca

» Invia una lettera

Il partito democratico, Nietzsche e Platone

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

30 aprile 2007

Egregio direttore
l mio spunto di riflessione è il seguente: il Partito Democratico (che è un nuovo soggetto politico, anche se a Bersani è stato “rimproverato” che un nuovo soggetto politico non viene fatto da dirigenti “vecchi”), dal momento che nasce con l’intenzione di rappresentare il nuovo, dovrebbe rappresentare ciò che Nietzsche (in “Così parlò Zarathustra”) afferma: “Io vi insegno il superuomo. L’uomo è qualcosa che deve essere superato. […] Tutti gli esseri hanno creato qualcosa al di sopra di sé: e voi volete […] retrocedere alla bestia piuttosto che superare l’uomo?”. Questa concezione di fondo dovrebbe essere inserita in un contesto politico, seguendo la critica del socialismo e l’ideale aristotelico dello stesso Nietzsche. Viene rimproverato al socialismo (almeno da Nietzsche) l’ottimismo, retaggio del moralismo razionalistico e, secondo lui, è proprio questo ottimismo, su cui storicamente si è innestato il provvidenzialismo cristiano, che ispira le pretese “scientifiche” del
socialismo stesso e dà vita agli ideali illusori della giustizia e della felicità di massa, variante moderna della “morale del gregge”.
Nietzsche, e forse non molti lo sanno, è favorevole ad un’organizzazione sociale aristocratica, antistatalista, antinazionalista, “europea” (ricorda un po’, nella sua concezione di distacco dagli Stati, il concetto di UE?) il cui compito sia quello di formare una nuova “casta
dominante” educata agli ideali del superuomo. In Nietzsche non esiste nessun riferimento di aristocrazia del sangue, del denaro, di razzismo, antisemitismo, pangermanismo che si pretende siano state le fondamenta di un determinato “movimento”; comunque non c’è una concezione politica in Nietzsche.
Ora, se prediamo spunto da questa concezione (e la uniamo, ad esempio, a quella di Platone che, nonostante la sua visione “utopistica” è un pensatore antidemocratico – però contrario all’aristocrazia -, afferma che la ragione deve edificare ex novo, ab imis una società politica) mi verrebbe da dire che il Partito Democratico potrebbe rappresentare questo nuovo idealismo, che a prescindere da tutto cerchi di realizzare il meglio per il Paese (nel piccolo) e per il Mondo (in grande), una “corte” illuminata, come quella di Federico II, dei De Medici ecc…
Uno schieramento che sia oltre lo schieramento stesso e che guarda al futuro, in modo obiettivo (senza interessi personali) e proteso a raggiungere il meglio per i cittadini (come ricordava Bersani non sono sudditi) e che, in attesa di raggiungere l’obiettivo, diventi la “casta
dominante” di Nietzsche (nel senso di Elite Illuminata che dia l’esempio e che “guidi”) ed, una volta ottenuto l’obiettivo, non sia più necessaria ma siano cittadini come gli altri; una “elite” (secondo me necessaria fino al raggiungimento dell’obiettivo) che sia, ovviamente, “illuminata” nel vero senso della parola, ovvero che non guardi ai suoi interessi personali ma guardi al bene di tutti e che vada avanti per la propria strada anche scontentando tutti (mi riferisco alle corporazioni ecc…).
Per concludere, quella che potrebbe essere una novità, potrebbe nascere da visioni del passato (Platone stesso ha fatto tre viaggi a Siracusa presso la corte dei suoi Tiranni per assecondare l’aspirazione di essere liberi, reggendosi su leggi migliori dei cittadini siracusani; in realtà Platone mirava ad una riforma morale dell’uomo). Perché il Partito Democratico non potrebbe tentare di essere e rappresentare proprio questi ideali?

Luca P.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.