Ricerca

» Invia una lettera

Il Pd varesino, una coalizione credibile

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

19 giugno 2011

Caro direttore,
è del tutto legittima l’opinione del signor Zanna, ma a mio parere ingenerosa.
Varese è terra ostica per la sinistra, eppure gli attuali dirigenti hanno compiuto quasi dei miracoli negli ultimi tempi, soprattutto alle ultime elezioni e il merito credo che vada ugualmente distribuito fra l’impegno e la credibilità della candidata e della coalizione.
Per quanto riguarda la mia esperienza non posso certo affermare di aver trovato le porte chiuse, ma la massima disponibilità e fin che ho potuto ho lavorato bene; certamente ci sono periodi politicamente parlando, più o meno difficili, tensioni più meno latenti, ma arrivare a dire che i Tosi, i Marantelli e i Caielli vanno rottamati mi sembra eccessivo; oltretutto non è che in giro ci siano meraviglie da scoprire. Sono sempre molto critica nei confronti del Pd, forse per rabbioso amore, ma mi pare ingiusto i continui attacchi che però non suggeriscono alternative.
Io penso che a Varese il passo sia giusto, i volti anche, di sbagliato resiste la pratica del gestire le questioni all’interno del partito senza allargare il cerchio; una secolare abitudine non solo di Varese. Eppure la scoperta e la beatificazione delle primarie aveva proprio questo scopo: aprirsi a tutti, coinvolgere il più ampio numero di persone. Non è facile " mangiare un’idea" ( Gaber), riuscire ad andare oltre lo schema usuale per osare una democrazia diversa e più partecipata non è cosa che si inventa da un giorno all’altro e soprattutto non è innata nè scontata in un eventuale cambio di persone. Io ci andrei cauta a chiedere alla dirigenza attuale di farsi da parte in toto. Gestire il dopo elezioni è spesso difficile e qualche errore, da quel che mi tocca capire perchè purtroppo non sono a conoscenza, sicuramente è stato commesso, forse ancora un’eccessiva difesa del proprio orticello, un residuo di tatticismo, una scoria di politica del maneggiamento. Tutta roba comunque superabile con la buona volontà e la lungimiranza; doti che non mancano certo in via Monterosa: si tratta di crederci fino in fondo.

Roberta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.