Ricerca

» Invia una lettera

Il popolo? Lasciamolo bue e spremuto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 aprile 2009





Ehregio direttore,

C’è una legge che non piace perchè ìmpedisce qualcosa? Se ne promulga Gun’altra che permette quel "qualcosa". Così si accinge a fa re il governo italiano fissando al 21 giugno la data per il referendum che la legge vigente ammette tra il 15 aprile e il 15 giugno.La spiegazione di questa disinvoltura (o prepotenza) legislativa sta nel fatto che l’oggetto del referendum non piace alla LegaNord che non lo vuole abbinato alle elezioni europee del 7 giugno. Poichè anche la Lega pensa che il popolo sia "bue",è terrorizzata che i votanti alle europee lo siano anche del referendum. Anche a me questo referendum non piace e se mi fosse proposto il 7 giugno partciperei alla consultazione con una legittimisima dichiarazione di rinuncia della scheda di voto davanti al pres idente del mio seggio eletttorale. Diffondere l’utilizzo di questo atteggiamento costa evidentemente fatica e soldi; molto più facile spendere i quattrini del "popolo bue" inventando un’altra data creata appositamente dall’abuso di potere legislativo. I tempi cambiano:c’era una volta "Roma ladrona" ora c’è pure "Lega sprecona"? Peccato!

 




Gaetano Nino Cattaneo - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.