Ricerca

» Invia una lettera

Il presidente lo sceglie il padrone. Politico

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 novembre 2008

Egregio Direttore,

i rappresentanti dei piccoli comuni che fanno parte del Consorzio di gestione del Parco del Campo dei Fiori hanno osato ribellarsi al diktat delle segreterie provinciali di Lega e Forza Italia.
Hanno infatti eletto alla guida dell’ente la persona che ritenevano più adatta, diversa dal leghista designato dal vertice del partito.

Non l’avessero mai fatto: «L’appartenenza a un partito implica il rispetto delle indicazioni della segreteria» hanno tuonato i segretari provinciali dei due partiti.
Quindi, tutto da rifare e il presidente sarà quello indicato dalla Lega e non quello scelto dal territorio.
Grazie Lega, veramente un bell’esempio di “padroni a casa nostra” .
Evidentemente lo slogan vale solo quando sono gli altri a comandare.
Un cordiale saluto

Giuseppe Provasoli - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.