Ricerca

» Invia una lettera

Il prezzo dell’acqua

1 di 1

Il prezzo dell\'ACQUA
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 febbraio 2018

Ecco un esempio di come la volontà popolare non conti nulla. Un servizio che dovrebbe essere pubblico, se non gratuito vista l’essenzialità viene dato in pasto ad aziende che sparano letteralmente sulla collettività costi inaccettabili.

Umorismo sarcastico la lettera allegata al conto inizia con. ‘Abbiamo il piacere…’
Ma fateci il piacere sarebbe il caso di dire!
In allegato un bell’esempio applicato ad un utente affetto da disabilità gravissima.
Ovviamente attendo con IL piacere la visita a domicilio di un incaricato dell’azienda.

Come sempre grazie per la condivisione della vergogna oramai quotidiana su ogni tema di vita pubblica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Sinceramente non ho compreso benissimo la sua lettera….anche perché manca la cosa più importante i metri/cubi consumati.
    Tenendo conto che in Italia (soprattutto al Nord Italia) l’acqua (bene sempre più scarso) costa relativamente poco rispetto alla media europea in ogni caso per generare un tale importo ci sarà stato un consumo molto più alto del normale.
    Sbaglio qualcosa?

  2. Scritto da Il libro

    Quello che si può leggere dalla fotosono alcune informazioni. Fattura inviata da ALFA lettura reale o stimata, il titolare dell’utenza è effettivamente collegato alla rete fognaria oppure no, i numeri corrispondono alla reale lettura del contatore. Consiglio di controllare che lo strumento non segna con tutte i rubinetti chiusi, se i numeri girano ancora, far scattare l’assicurazione che è pagata e farsi rimborsare i soldi sborsati in eccedenza. Se non allaciati alla fognatura chiedere il rimborso.

  3. Scritto da carlo196

    Scusate ma non ho capito il senso di questo messaggio. Penso che l’acqua debba essere pagata per evitare sprechi inutili in caso di gratuità. In secondo luogo non si capisce se la cifra è congrua visto che a fronte dei 914 euro da pagare non viene specificato il consumo relativo in metri cubi. A Varese con l’acquedotto gestito da ASPEM che è del Comune, mediamente un metro cubo con gli annessi e connessi costa tra 1,10 e 1,30 euro a seconda delle fasce di consumo.

  4. Scritto da Ezio

    Ma è la bolletta di una cartiera o di una tintoria ! quanti metri cubi sono ? Se è un privato vul dire che ha lasciato aperto il rubinetto giorno e notte per settimane…o c’è un macroscopico errore..