Ricerca

» Invia una lettera

Il terzo monumento a Bossi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

16 agosto 2011

 Caro direttore,
nel maggio del 1995 Umberto Bossi chiedeva che gli italiani gli facessero due monumenti così motivando la sua richiesta al Corriere della Sera: “Ci devono fare due monumenti: per aver fermato Craxi e Andreotti e per aver respinto la seconda linea del Caf, quella di Berlusconi. Visto? È la dimostrazione che il vecchio Bossi sbaglia poche volte. Le proiezioni dimostrano che il nostro elettorato non vota i porci fascisti Berlusconi e Fini. È finita l’ondata dell’affarismo di destra unito al fascismo meridionale, che sono nati dalla caduta del comunismo”. (“Corriere della Sera”, 8 maggio1995)

Non risulta che siano stati eretti monumenti di sorta, a parte l’opera pop-kitch dei leghisti in bicicletta alla Schiranna. (A proposito: i posteri penseranno che stavano inseguendo o che erano in FUGA?)
Oggi le agenzie riferiscono del Senatore che racconta il cdm di venerdì con la Lega "schierata a difendere le pensioni".
Bossi non ha ancora chiesto un terzo monumento per questo, ma visto il precedente direi che è meglio aspettare, prima di trovarci tutti con la pensione di vecchiaia a 75 anni (o più come l’arzillo Cavaliere).
 
L'archivista

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.