Ricerca

» Invia una lettera

Il vicario apostolico di Tripoli apprezza i moniti BRICS

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 aprile 2011

 Caro direttore,
è la terza volta che si incontrano. L’altro giorno il summit si è svolto a Sanya, nell’isola cinese di Hainan; c’erano i leader di Brasile, Russia, India, Cina che, aggiungendosi il Sudafrica, costituiscono il BRICS.
Sono potenze economiche, commerciali, finanziarie, emergenti sul piano globale e stanno assumendo anche un ruolo politico di significativo rilievo.
Dicono le cronache, cui molti giornali stranieri hanno dedicato ampio spazio, che all’ordine del giorno dell’incontro era posta anche la questione Libia, trascrivendo dal comunicato finale la posizione unitaria assunta al riguardo. Vi si condannano i bombardamenti, si scongiurano Sarkozy, Cameron, Obama e alleati dall’intervento militare cui stanno pensando e si auspica una soluzione negoziata del conflitto.
I moniti dei Paesi del BRICS sono stati apprezzati dal vicario apostolico di Tripoli, testimoniando di decine di donne che “per la prima volta in quarant’anni di celebrazioni in Libia sono venute in sacrestia piangendo. Finiamola con la guerra, con le bombe. Ci hanno distrutto la famiglia, ci hanno sconvolto la vita sociale,i bambini non vanno più a scuola. Siamo sconvolte.”
Cordiali saluti.
                                                                             
Maria Pellegatta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.