Ricerca

» Invia una lettera

In autostrada a 150? Ma se non si fanno i 90…

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

11 dicembre 2009

Ieri, come in altri giorni feriali , ho dovuto recarmi a Milano per lavoro , e ieri, come per tutti gli altri giorni feriali ho dovuto utilizzare l’automobile, e ieri, come tutti gli altri giorni feriali all’ingresso dell’autostrada – casello a pagamento di Vergiate- sono stato accolto da un cartello luminoso che recava la scritta “ CODE A TRATTI DA BUSTO ARSIZIO A LAINATE “. In realtà le code sono continue e non a tratti.
Ieri, come tutti gli altri giorni feriali ho impiegato circa un’ora per compiere un tragitto autostradale di circa 50 chilometri. Ieri, come altri giorni feriali ho versato il mio oneroso obolo al ricco sig. Benetton , cui Bossi e Berlusconi hanno rinnovato la concessione delle autostrade per altri trent’anni senza obblighi di sorta verso noi poveri utenti.
Di fronte a questa realtà quotidiana che tutti possono constatare mi è difficile comprendere la grande pensata di Bossi e soci secondo cui si potrebbe elevare la velocità in autostrada da 130 a 150 chilometri all’ora; a meno che costoro vogliano prendere in giro coloro i quali, come il sottoscritto sono costretti ad utilizzare l’autostrada A8 .
Se poi leggo le dichiarazioni del ministro per le infrastrutture, il berlusconiano Altero Matteoli, secondo cui per poter viaggiare a 150 k/h l’autostrada deve essere a tre corsie e bisogna possedere un’auto non di piccola cilindrata mi sento molto confortato in quanto la A8 in quel tratto è a tre corsie e la mia auto è di media cilindrata .
Pensandoci bene ogni tanto vedo sfrecciare delle auto della polizia che, infischiandosi del codice della strada sorpassano sulla destra, su una specie di corsia di emergenza, in quanto, alla velocità di oltre 150 k/m , devono condurre velocemente a destinazione il loro prezioso carico ministeriale con relativa scorta pagata da noi.
Un pensiero: perché i vari ministri leghisti non si fanno scortare dalle baldanzose ronde padane, consentendo così alle forze dell’ordine di occuparsi compiutamente della nostra sicurezza ?
A parte questa digressione , vorrei rivolgere ai ministri leghisti e non , che dai loro ministeri di Roma continueranno anche nel 2010 a regalare i nostri soldi alla Sicilia per una fantasiosa ricostruzione del Belice terremotato 40 anni fa , e a Marchionne ,dopo aver tuonato “ niente più soldi alla Fiat “( evviva la coerenza), la seguente richiesta : perché non vi attivate affinchè i comuni mortali del nord possano percorrere le autostrade non a 150 km/h , e neppure a 130 km/h come sarebbe lecito , ma almeno a 90 km/h?
Non mi sembra una richiesta fuori luogo: fuori luogo invece sono gli aumenti delle tasse e dei pedaggi autostradali per i servizi scadenti che continuate a propinarci!

Dott. Andrea Bagaglio- IDV Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.