Ricerca

» Invia una lettera

In via XXV aprile serve una telecamera, non un dosso

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 ottobre 2007

Vorrei solamente ricordare a tutti coloro che metterebbero dossi anche nel corridoio di casa propria (no, forse della propria no; sicuramente in quelle altrui sì), che l’art. 179 comma 5 del regolamento attuativo del codice della strada così recita: “I dossi artificiali possono essere posti in opera solo su strade residenziali, nei parchi pubblici e privati, nei residences, ecc .; possono essere installati in serie e devono essere presegnalati. Ne è vietato l’impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per servizi di soccorso o di pronto intervento.”.
Pertanto, data la presenza della questura in fondo alla via, sarebbe senza dubbio illegale l’utilizzo degli stessi in via XXV aprile.
A parer mio sono illegali anche quelli di via Copelli e seguenti, dato che far ricadere nella definizione di “strada residenziale” una delle principali (ed obbligate) arterie cittadine è una forzatura, basata solamente su una curiosa interpretazione di legge; interpretazione che è palesemente distante dalla fattispecie che voleva essere descritta nell’articolo.
Così come spesso i dossi sono illegali per forma e dimensioni.
A chi vuole far rallentare ad ogni costo do un suggerimento: una telecamera (ben segnalata e visibile ovviamente, per non rischiare una denuncia per abuso di atti d’ufficio e garantire una maggior efficacia) per il controllo della velocità, senza alcun ostacolo artificiale. E con un normale limite di 50.
Una domanda ai genitori interessati: avete spiegato ai vostri figli (che pur non frequentano scuole materne) di guardare la strada prima di attraversare?

Cordiali saluti

Davide Ghirardini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.