Ricerca

» Invia una lettera

Induno Olona: si chiude la ferrovia, si aprono i disagi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 dicembre 2009

Egr. Direttore,
La contatto per evidenziare un problema che dal 13/12/2009 coinvolgerà tutti gli
abitanti dei Paesi interessati alla nuova tratta ferroviaria “Svizzera – Malpensa”.
Non potendo entrare nel merito per quanto riguarda gli abitanti che non risiedono ad Induno Olona, vorrei evidenziare invece il disagio di quelli che al contrario fanno parte di questo Comune.
Tra pochi giorni la tratta ferroviaria chiuderà per riaprire presumibilmente nella seconda parte dell’anno 2012.
I vantaggi che ne verranno si potranno quantificare solo in futuro i disagi invece fin da ora.
Sono state predisposte solo due fermate per gli autobus collocate in posti che attualmente non sono ancora state comunicate ufficialmente: Via Porro n. 23 e “nei pressi del piazzale Esselunga”.
La prima rimane su uno dei viali principali del Paese, ma con un marciapiede stretto e sicuramente in una posizione non ideale per creare una fermata “autobus”; la seconda invece è ad interpretazione secondo alcuni si potrebbe ipotizzare il piazzale adiacente il supermercato; in questo caso ben venga! Ci sarebbero posti per parcheggiare le auto e sarebbe quindi raggiungibile da tutti anche da chi abita distante; la seconda vedrebbe una fermata già in uso ad altre linee su un altro viale principale del Paese, ma sicuramente scomodo sia per arrivarci sia per posteggiare il proprio mezzo.
La presente mia riflessione vuole sensibilizzare l’Amministrazione Comunale affinchè operi una scelta che sicuramente non potrà accontentare tutti, ma che possa però scontentare pochi. Si spera però che la risposta non sia come quella della fontana in zona San Cassano dove ancora stamattina (temperatura 2,5 ° C) l’acqua continuava a zampillare allegramente rendendo pericoloso il manto stradale, ma questa è un’altra storia

Lamacchia Gianluca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.