Ricerca

» Invia una lettera

Insubria, precisazioni sulle iscrizioni

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 settembre 2006

Caro direttore,
le spiego quello che mi sta accadendo: sto completando le pratiche per l’iscrizione all’università degli studi dell’Insubria a Varese, per una laurea specialistica.
Per iscriversi alla specialistica bisogna aver conseguito la laurea triennale, cosa che io ho fatto lo scorso luglio all’università degli studi di Milano.

Per potermi iscrivere a Varese, siccome vengo da un’altra università, ho dovuto fare richiesta “della convalida della carriera” (devono praticamente controllare che il mio percorso di studi precedente sia idoneo alla laurea specialistica). Dopo questa richiesta devo attendere dalla segreteria la convalida(o l’eventuale rifiuto), dopodichè iscrivermi.
Il problema è che il periodo in cui ci si può iscrivere è fino al 29 di settembre, data dopo la quale bisogna pagare una mora di 50 euro per il ritardo nell’iscrizione. Io sto attendendo la risposta ma mi è stato detto poco fa che la risposta dalla segreteria arriverà dopo il 29 settembre, obbligandomi a pagare la mora.
Io ho fatto tutto rispettando le scadenze e devo pagare una mora perchè la segreteria ritarda con la documentazione.

Calcolando che ciò si verifica per un alto numero di studenti viene il dubbio che tutto ciò venga fatto di proposito.

Varese, 28 settembre 2006 – In relazione alle lettera sopra riportata, pubblicata il 26 settembre su Varesenews, si precisa che la Segreteria studenti non effettua la valutazione della carriera degli studenti che è invece di competenza del Consiglio del corso di studio. La Segreteria studenti verifica che la laurea triennale in possesso dello studente, che presenta domanda di immatricolazione per un corso di laurea specialistica, rientri tra quelle previste dal Manifesto degli studi del corso e la inoltra, nei casi previsti dal manifesto stesso, all’organo didattico competente che potrà assegnare dei debiti formativi o, quando il numero di debiti fosse superiore a determinate soglie, non autorizzare l’immatricolazione.
Lo studente viene informato dalla Segreteria che la sua carriera deve essere valutata dall’Organo didattico e quindi egli può scegliere se immatricolarsi prima o dopo aver conosciuto l’esito della valutazione.
Restano fermi i termini amministrativi che prevedono che le immatricolazioni effettuate dopo il 29 settembre soggiacciono al pagamento di € 50 di mora. Si sottolinea che qualora lo studente scelga di immatricolarsi prima della valutazione della sua carriera e qualora il Consiglio di Corso neghi poi l’immatricolazione, le tasse pagate saranno restituite.
Pertanto, se lo studente dovrà pagare la mora, ciò non dipenderà certo da un ritardo della segreteria, ma esclusivamente dalla sua decisione di immatricolarsi dopo il 29 settembre.

Segreteria studenti, Università degli Studi dell’Insubria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.