Ricerca

» Invia una lettera

Io Don Abbondio?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

26 novembre 2008

Egr. direttore,
se non sbaglio dire a qualcuno che ha il “comportamento pavido e accomodante incarnato da don Abbondio” equivale a dargli del vigliacco.
Non mi sento un vigliacco solo perché non mi interessa associarmi alla massa e tirare anche la mia pietra sul bersaglio omologato, la Lega.
Oltre a tutto non capisco chi o che cosa dovrei temere.
Il paragone con don Abbondio ed i bravi mi fa sorridere. Se solo avesse un minimo di attendibilità, avremmo i reparti di pronto soccorso sempre pieni di vittime delle Guardie della Rivoluzione Padana. Mi sembra proprio che per paragonare i leghisti ai bravi, o magari alle Camice Brune, bisogni ignorare storia e letteratura, o pensare che le ignorino gli altri e si bevano il paragone.
Forse dovrei dire che il “don Abbondio” della situazione è chi, per attaccare chi non attacca la Lega, si nasconde dietro un Levi, che nel 1946 parlava di lager, e dietro un Bhir ed il suo studio sulla destra di Le Pen, e non mi pare che c’entrino molto.

Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.