Ricerca

» Invia una lettera

Io sono un operaio vero

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

19 aprile 2007

Egregio direttore,
il signor Riccardi è libero di compiere le scelte che meglio crede.
Tuttavia, prima di offendere e storpiare i cognomi altrui, gli consiglierei di informarsi meglio.
Io, infatti, non ho usato “l’argomento della condizione operaia per supportare demagogicamente le mie posizioni salvo dimenticarmene per il resto dell’anno”, semplicemente perché io, a differenza del signor Riccardi sono stato veramente operaio per quarant’anni, alla Bassani, e so ciò di cui sto parlando. Le mie mani e il mio corpo, stanchi per tutto il lavoro che ho fatto nella mia vita, mi ricordano ogni giorno di essere stato operaio. Conosco la tristezza e la depressione nel vedere il sole sorgere all’alba quando il mio lavoro era già cominciato da tempo. Il lavoro in fabbrica mi ha rotto la schiena, tuttavia mi ha permesso, per dirla come Pavese, di mangiare e “addirittura” di fumare.
E ne sono orgoglioso! Io rispetto il signor Riccardi che è un lavoratore autonomo ma, come operaio, pretendo uguale rispetto da lui. Nella mia precedente lettera, io non ho accusato né ho intimato niente a nessuno. Ho solo espresso la mia opinione, legittima quanto quella del signor Riccardi, che una certa sinistra, antipatica e supponente, per troppo tempo, forte delle proprie convinzioni ideologiche, ha trascurato le fasce popolari e, in particolare, gli operai che, non per niente, votano il centrodestra. Io non ho nessuna certezza, tuttavia, in buona fede, per opinione mia personale e non per disciplina di partito, mi auguro che il Partito Democratico, occupandosi dei problemi concreti della gente e del lavoro come è oggi e non com’era ieri, possa contribuire a riavvicinare tante persone semplici e tanti operai al centrosinistra. Al signor Riccardi, che, pensando con la propria testa, evidentemente, crede in un progetto politico diverso che, guarda caso, è uguale a quello in cui crede Mussi, auguro sinceramente buona fortuna.

Giuseppe Taietti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.