Ricerca

» Invia una lettera

Italia dei Valori, altro che giovani

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 aprile 2011

Ho letto con attenzione l’articolo di presentazione delle liste dell’ Italia dei Valori, che avete pubblicato ieri.
Prima di tutto va fatto un chiarimento sostanziale in quanto Alessandro Milani non è segretario provinciale in quanto il coordinamento è commissariato dal 14 Febbraio e oltretutto il congresso è stato vinto il 23 luglio da Marco Bertoldo. Al massimo può essere stato nominato, ma a quanto mi risulta a tutt’oggi il commissario è il segretario regionale Sergio Piffari.
Senza mettermi a sindacare le persone e le professionalità dei presenti in lista, deve essere realizzata una controreplica ai dati snocciolati e comparsi nell’articolo, infatti ci si riempie la bocca dicendo che la lista contiene il 65% dei giovani, ma nella realtà osservando le date di nascita dei candidati ci si trova di fronte al contrario.
Infatti considerando lo statuto nazionale dell’Italia dei valori solo 2 persone in lista hanno un età compresa tra i 16 e i 30 anni, quindi rettificando il dato siamo al di sotto del 10%
Se vogliamo considerare invece l’età data dall’oms quantificata dai 16 ai 35 anni le persone in lista comprese in questa fascia salgono a 4 e comunque al di sotto del 20%.
Visto che si vuole promuovere una lista piena di giovani e comunque con un età massima di 50 anni come dichiarato ieri, mi sovviene sottolineare che i dati dicono altro e ben 11 candidati hanno un’età superiore ai 50 anni.
Spero che almeno venga fatta una rettifica dei dati di ieri per non vendere ai cittadini di Varese un prodotto venduto male.
Mi spiace che dopo ieri viene cosi minata anche la credibilità della candidata Oprandi, ma forse Lega e Pdl sono già troppo forti in partenza e basta presentare delle liste con l’obiettivo di avere solo ed unicamente delle sediole a Palazzo Estense.
Gennaro Gatto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.