Ricerca

» Invia una lettera

Italiani brava gente

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

2 dicembre 2014

Gentile direttore,
i colpevoli della crisi che attanaglia varie popolazioni sono i rappresentanti politici ed il sistema burocratico che ci fa girare attorno come una trottola ritornando al punto di partenza non ritrovando più il bandolo della matassa, con la mortificazione delle iniziative di attività produttive quanto ad esempio il riconoscimento di lauti stipendi sproporzionati ma istituzionalmente legalizzati, che forse saranno finalmente ridimensionati. Non volendo addentrarmi in discorsi troppo ampi, o complicati, aggiungo solo che è sempre urgente la ripresa della sovranità nazionale su basi rivedute e corrette, altrimenti andremo avanti ad oltranza senza lungimiranza, rincorrendo follemente alla ricerca di equità fiscale e giustizie in generale, che appaiono irraggiungibili se non appunto con un cambio di marcia, altrettanto epocale, fatto di riforme e tagli chirurgicamente mirati atti ad avvalorare le residue speranze; in particolare noi italiani siamo tutti notoriamente “brava gente”, come sempre se però considerati nel vero potenziale valorizzando i pregi della naturale disponibilità e messi in condizione di dimostrare di saper rendere, in senso lato, invece che sconsiderati, deflazionati, tartassati e continuamente umiliati e delusi, se non illusi e abbandonati, rinviando le cose che potrebbero già essere fatte oggi, non solo per rimediare a sbagli fatti o perpetrati ma che anche non avrebbero mai dovuto essere nemmeno proposte, o tanto ridiscusse inutilmente.
Inoltre, senza più tanti sforzi cervellotici, ormai credo che i mali peggiori siano tutti ben affiorati ed appurati o inquadrati, essendo solo questione di tempo e volontà, per concentrarsi completando le cure, o depurazioni che siano, non utopiche e palliative o temporanee, ma intese ai vari livelli e fondamentalmente definitive; grazie e cordiali saluti.

Valter Abele Zaccuri

Valter Abele Zaccuri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.