Ricerca

» Invia una lettera

L’impegno di Bossi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 agosto 2011

Egr.Direttore,
con grosso piacere apprendo dal quotidiano della Lega che il senatore Bossi ha lanciato un messaggio chiaro e forte come è suo costume:"non toccate le pensioni".
Mi piace pensare che abbia letto la mia lettera dell’altro giorno.
Per fortuna anche le opposizioni ed i sindacati tutti questa volta hanno espresso il loro netto dissenso.Basta con queste benedette pensioni!
Si sa che toccare le pensioni "normali" cioè quelle ottenute con anni di lavoro, concentrate in massima parte al Nord vuole dire toccare nel vivo il popolo del nord per buona parte elettore della Lega.Oltretutto molti economisti sostengono a ragione che toccare le pensioni non significa risparmiare bensì deprimere i consumi e con essi l’intera economia.E’ inevitabile.Reddito zero,consumi zero.
Toccare le pensioni di chi ha firmato un contratto per lasciare anticipatamente il lavoro a fronte della pensione significa che i datori di lavoro dovranno riassumere il personale uscito se dovessero scattare ricorsi alla giustizia.
Ritengo perchiò opportuno che anche Confindustria si opponga a certi provvedimenti
Ora più che mai ci sarebbe da tagliare sul serio con il machete.Che cosa?I costi della politica,le false pensioni di invalidità,gli assegni di accompagnamento ai ciechi che guidano le auto, gli assistenzialismi vari anche a chi non ne ha diritto e tutta la marea di detrazioni e deduzioni fiscali che servono solo a chi certi servizi se li potrebbe comunque permettere.
Ciò facendo si recupererebbero i soldi sufficienti a risanare il bilancio.Non serve altro!
 
Voglio dare atto a Bossi,che è parte importante della maggioranza, di avere preso un impegno solenne e faccio un atto di fede nei suoi confronti.Vedremo se riuscirà a mantenerlo o se questa volta avrà il coraggio politico di far saltare sul serio il piatto.
 
Cordialità
Giovanni Focchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.