Ricerca

» Invia una lettera

La casta dei giornalist​i

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

30 agosto 2011

Egregio direttore,
 
da qualche settimana, anche gli organi di informazione locale, in un momento in cui molte famiglie italiane vivono sotto la soglia di povertà e altre dovranno affrontare enormi sacrifici, hanno iniziato, in linea con la stampa nazionale, una giusta campagna moralizzatrice contro i privilegi della casta dei politici.
 
Capisco che sparare sulla casta dei politici, in questo momento, sia molto facile e renda popolari.
Mi permetto, tuttavia, di segnalare alla Sua attenzione e a quella dei lettori l’esistenza, in Italia, di altre numerose caste. A partire, per esempio, dalla casta dei giornalisti. Eh si, perchè anche i giornalisti, visto che praticamente tutti i giornali stanno in piedi solo grazie al finanziamento pubblico, sono nostri dipendenti.
 
Perchè il quotidiano da Lei diretto, oltre che sui privilegi dei politici, non spara anche sui privilegi dei giornalisti? Le pare giusto che il direttore de Il Giornale, Vittorio Feltri, percepisca 15.000 euro netti al mese? O che quello di Libero, Maurizio Belpietro, 9000? O che quello de Il Foglio, Giuliano Ferrara, 8000? (Beppe Lopez, La casta dei giornali, Stampa Alternativa)  
Quando questi giornalisti si muovono è piuttosto improbabile che vadano a pranzo in una bettola, alloggino in un albergo di periferia o viaggino in classe economica. Ci sono buone probabilità, invece, che pranzino in ristoranti di lusso, alloggino in alberghi a cinque stelle e viaggino in businness class rimborsati a piè di lista da propri giornali. Quanto ci costeranno questi personaggi che vivono come pascià quando andranno in pensione?  
Mi piacerebbe sentire un Suo autorevole giudizio anche su questo argomento.
 
Grazie
Distinti saluti
 
Giorgio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.